BIOETICA BIODIRITTI 

Osservatorio Consensus Conference - Bioetica Biodiritti -  Bloodless  Medicine & Surgery

I primi passi condivisi sul tema della Bioetica e dei Biodiritti si sono svolti in maniera ufficiale ad Arezzo con gli atti del Convegno del 13.09.1997 - Link -  Oggi questi primi passi sono diventati  parte importante del cosiddetto BioTestamento  e dell'accettazione della dichiarazione anticipata di  Consenso o Dissenso di atti terapeutici (DAT). Indispensabile per alleggerire tensioni e incertezze  quando non siamo in grado di riconfermare lanostra volontà precedentemente espressa in condizioni di lucidità su cure proposte come  trattamenti salvavita o per malattie che costringano a trattamenti permanenti con macchine o sistemi artificiali che impediscano una sia pur minima vita di relazione. 

PREMIO ONORARIO BIOETICA BIODIRITTI

  • La premiazione nasce per diffondere  al massimo la cultura del Consenso Informato, che deve riconoscere la valenza del dissenso per non trasformarsi automaticamente in obbligo. Rendere Virale la conoscenza di strutture e professionisti che stanno percorrendo con successo questo bisogno Etico e Deontologico  a favore del benessere della persona nella sua interezza, portatore di scelte, preferenze e convincimenti. Le premiazioni sono una  specifica occasione per una formazione sull'avanzamento nella Gestione multidisciplinare del Consenso e Dissenso atto all'informazione consapevole della persona. L'occasione è finalizzata  alla prevenzione di abusi sulla persona e risparmio economico ed etico per il buon uso Gestione e prevenzione rischio conflitti.  I premiati illustreranno casi concreti che documentino come la gestione Multidisciplnare ha portato ad una maggiore Soddisfazione dell’Utenza con incremento della Qualità percepita anche nei casi critici con gestione stragiudiziale di Malpractice Medica. SI motiveranno e illustreranno   il risparmio di  costi maggiori e soddisfazione dell'utenza, le  Procedure di Corretta formazione atta al reale conseguimento nella cittadinanza di una consenso o dissenso consapevole. La Valorizzazione della diffusione dell'informazione al malato di risorse professionali di eccellenza singole e di reparto esistenti in Italia e internazionali per affrontare i casi con minori rischi ed esprimere quindi un consenso pienamente valido. Corretta Gestione di situazioni critiche di fronte allo  stato di necessità.
  • Link utili: CEL AREZZO (09.06.2000) - "Documento sull'autodeterminazione del paziente in ordine al rifiuto della terapia emotrasfusionale"