Roma 24 e 25 maggio 2019 Aula Magna Suprema Corte di Cassazione - “Responsabilità Giuridica e Deontologica degli esercenti le professioni sanitarie e diritti dei cittadini-pazienti”

logo-melco-3png

“Responsabilità Giuridica e Deontologica degli esercenti le professioni sanitarie e diritti dei cittadini-pazienti” organizzato dalla Società Italiana Medico-Giuridica “Medicina Legale Contemporanea – MeLCo”, in collaborazione con l'Ordine degli Avvocati di Roma che si terrà presso l'Aula Magna della Corte di Cassazione di Roma dal 24 al 25 maggio 2019.

Il Convegno si articolerà in due sessioni, la prima il venerdì, dalle ore 14:00 alle ore 18:00, e la seconda nel giorno di sabato, dalle ore 9:30 alle ore 13:00.

L'obiettivo è quello di fornire agli esercenti le professioni sanitarie e forensi un approfondimento sulle più importanti innovazioni legislative e giurisprudenziali dell'anno trascorso. 

Il Prof. Pasquale Giuseppe Macrì, segretario MeLCo, è tra coloro che da oltre 25 anni ha promosso partendo dalla USL8 di Arezzo  una coscienza etica, giuridica e deontologica.  Ha precorso i tempi  dando il via a partire dall'anno 2000 a documenti etici sul rispetto dei diritti dei pazienti.  Nonostante il progressivo riconoscimento dei BioDiritti avvalorati  dalla BioEtica più attuale come le  DAT (Dichiarazione Anticipata di Trattamento) regolamentata, dopo il lungo percorso parlamentare, dal BioTestamento, si avvertono ancora tante situazioni e passi indietro che dimostrano la necessità di un aggiornamento professionale continuo.  

Le leggi, "camminano sulle gambe degli uomini".    Calpestare i BioDiritti è più probabile quando non si prevengono i conflitti,  spesso a danno del più debole: il malato. Tutti vogliamo Vivere la malattia con dignità!  È un cammino ancora lungo per Educare le coscienze. 



Prof Pasquale Giuseppe Macrijpg