Prof.  Pasquale Giuseppe  Macrì    

Coordinatore CEL e Direttore Medicina Legale Az. USL 8   Arezzo  Primario in Medicina Legale -  Coordinatore del Comitato Etico Locale e Presidente del Comitato Etico per la Sperimentazione Farmacologica dell’Azienda USL8 di Arezzo 


PROF. PASQUALE GIUSEPPE MACRÌ VOTATO COME IL PERSONAGGIO DELL' ANNO

Primariato in Medicina Legale - Coordinatore del Comitato Etico Locale e Presidente del Comitato Etico per la Sperimentazione Farmacologica dell’Azienda USL8 di Arezzo; − Consulente tecnico del Ministero dell’Interno e dell’Avvocatura dello Stato; − Consulente fiduciario di numerose Società Assicuratrici nazionali e straniere; − si occupa da molti anni di bioetica, disciplina che ha approfondito con studi personali attraverso la partecipazione, come uditore e come relatore, a numerosi convegni e corsi di formazione; dal 2003 è Membro del Comitato Scientifico della Rivista “Bioetica e Società” ed. Del Cerro; − socio-fondatore del Centro di Soddisfazione dell’Utenza e Qualità percepita nei servizi sanitari, istituito presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Siena; − socio-fondatore e Coordinatore scientifico del Centro Interdipartimentale di Studi di Bioetica e Biodiritto istituito presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Siena, operante nelle facoltà di Medicina, Giurisprudenza e Filosofia, della stessa Università di Siena; − Consigliere Comunale del Comune di Arezzo. − Consigliere nazionale SISMLA 


VIDEO DEL PROF. PASQUALE GIUSEPPE MACRì SUI BIODIRITTI

Abbiamo estratto alcuni video PER DARE ONORE AD ALCUNI STORICI RELATORI ED ORGANIZZATORI.  La Storia dei Biodiritti la trovate nella sezione seminari, con centinaia di ore di video e relazioni.  I   Seminari formativi USL8 di Arezzo dal 1996 hanno fatto la storia in Italia  del rifiuto di cure salvavita, come quelle delle emotrasfusioni dei Testimoni di Geova che coinvolge anche il diritto di professare la propria religione. Un sentito grazie alla coscienza etica, giuridica e deontologica di questi storici organizzatori e relatori che  Hanno dato il via  al progressivo  riconoscimento dei BioDiritti avvalorati  dalla BioEtica più attuale come le  DAT (Dichiarazione Anticipata di Trattamento) regolamentata dopo il lungo percorso parlamentare del BioTestamento.     Purtroppo le leggi, "camminano sulle gambe degli uomini";possono  calpestare i BioDiritti quando non si risolvono conflitti,  spesso a danno del più debole: il malato. Tutti vogliamo Vivere la malattia con dignità!  È un cammino ancora lungo per Educare le coscienze.  L' Organizzazione Mondiale della Sanità promuoverà il Buon Uso del sangue solo dal 2010 con  il  Patient Blood Management (Link PBM),   risoluzione vincolante per gli stati membri (WHA64.12. 21.05.2010) indicata dal 2012 anche dal Centro Nazionale Sangue (Link)